Fondazione Felice Gianani

Il Premio

English version

Borsa di Studio "Felice Gianani" Edizione 2016

1. La Fondazione “Felice Gianani” bandisce un concorso per titoli ad una borsa di studio annuale intitolata al nome di Felice Gianani e riservata a cittadini dell’Unione Europea laureati che desiderino perfezionare, in un Paese diverso da quello di provenienza, gli studi intrapresi in materia giuridico-economica (law ad economics) con riferimento ai mercati finanziari nazionali ed internazionali, attraverso la frequenza di un corso di studi o lo svolgimento di un programma di ricerca di durata prevista non inferiore a 9 mesi.

2. L’importo della borsa di studio è stabilito in 10.300,00 euro. A questa somma verrà aggiunto un contributo pari all’80% delle tasse universitarie, comunque, complessivamente, non superiore a 10.000,00 euro. La borsa di studio non è cumulabile con altra borsa o assegno di studio.

3. Sono ammessi al concorso i cittadini dei Paesi dell’Unione Europea che abbiano conseguito una laurea specialistica/magistrale o un titolo equivalente posteriormente al 30 giugno 2013 con il massimo della votazione presso una università od un istituto equiparato.

4. La domanda di ammissione al concorso dovrà pervenire alla Segreteria del concorso  Piazza del Gesù, 49  00186 Roma, entro il termine perentorio del 31 ottobre 2016. Della data di arrivo farà fede il timbro a data apposto il giorno dell’arrivo stesso.

Nella domanda il candidato dovrà dichiarare:
- il nome, il cognome, il luogo e la data di nascita;
- l’indirizzo al quale si richiede l’invio delle eventuali comunicazioni, nonché il recapito telefonico;
- di essere cittadino di un Paese dell’Unione Europea;
- di non aver riportato condanne penali e di non essere stato sottoposto a misure di sicurezza;
- il programma particolareggiato degli studi che si prefigge di compiere e per i quali chiede il conferimento della borsa di studio;
- le finalità che si ripromette di conseguire nel campo degli studi, anche in relazione a quelli già percorsi, e nella successiva attività professionale;
- di non usufruire di altra borsa di studio per il periodo di godimento della borsa e di comunicare l’eventuale successivo conseguimento di altra borsa di studio;
- di autorizzare il trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196 del 30 giugno 2003, nonché l’eventuale pubblicazione del materiale inviato sul sito della Fondazione o la sua eventuale diffusione.

Contestualmente alla domanda dovranno essere prodotti i seguenti documenti:
- un certificato di laurea, in originale o in copia autenticata nelle forme di legge, nel quale siano indicate le votazioni riportate nei singoli esami e nell’esame di laurea, nonché la data di conseguimento della laurea stessa;
- un circostanziato curriculum vitae;
- la tesi di laurea in duplice copia;
- una sintesi della tesi di laurea di non più di dieci cartelle;
- ogni altra documentazione (scritti, pubblicazioni, titoli professionali e culturali, attestati accademici ecc.) riguardante attività scientifiche, didattiche e di ricerca svolte e che il candidato ritenga utile sottoporre alla Commissione per la formulazione del giudizio;
- idonea certificazione attestante la buona conoscenza della lingua inglese e/o della lingua del Paese ove intende perfezionare gli studi.
Ad esclusione delle certificazioni ufficiali, tutta la documentazione prodotta dal candidato potrà essere redatta in lingua italiana, inglese o francese.

5. La borsa di studio verrà conferita a giudizio inappellabile, entro il 31 dicembre 2016, da una Commissione presieduta dal Presidente della Fondazione “Felice Gianani”e composta da professori universitari.

6. Il vincitore del concorso dovrà far pervenire alla Segreteria, a pena di decadenza, entro 30 giorni dalla data di comunicazione dell’assegnazione della borsa, i seguenti documenti in carta libera:

- un certificato di nascita ovvero dichiarazione sostitutiva sottoscritta dall’interessato;
- un certificato di cittadinanza del Paese di provenienza ovvero dichiarazione sostitutiva sottoscritta dall’interessato;
- un certificato rilasciato dall’Autorità competente o equivalente autocertificazione che attesti di non avere in corso a proprio carico procedimenti penali, di non aver riportato condanne penali e di non essere stato sottoposto a misure di sicurezza;
- una dichiarazione di impegno a non fruire di altre borse di studio per il periodo di fruizione della borsa di cui al presente bando.

L’assegnatario della borsa di studio dovrà tempestivamente comunicare la data di inizio del programma di studio o di ricerca indicato nella domanda, che non potrà essere procrastinata oltre il 31 ottobre 2017. Con cadenza trimestrale dovranno essere inviate alla Segreteria del Concorso relazioni illustrative in ordine all’andamento del programma intrapreso, le cui eventuali variazioni potranno essere autorizzate soltanto dalla Fondazione.

7. La borsa di studio verrà corrisposta per un terzo anticipatamente e per il rimanente importo in 3 rate trimestrali posticipate, ferma restando la possibilità che vengano anticipate, su richiesta documentata dall’assegnatario, le somme relative alle singole rate di pagamento delle tasse universitarie.
I pagamenti potranno essere interrotti nel caso di sospensione, sia pure temporanea, della frequenza del corso di studio intrapreso e nel caso che dalle relazioni trimestrali o da informazioni assunte risulti che l’assegnatario non tragga profitto dal corso di studio intrapreso, ovvero non proceda nello svolgimento della ricerca avviata.
La relazione finale dovrà essere accompagnata da un giudizio sul borsista e sui risultati da lui ottenuti redatto dal supervisor che ne ha seguito l’impegno.

8. La partecipazione al concorso comporta l’accettazione di quanto contenuto nel presente bando.

Roma, 18 maggio 2016

Il Presidente
della Fondazione “Felice Gianani”
Gian Maria Gros-Pietro